VIENI IN NEGOZIO CON LA TUA BICI
HAI SUBITO UNO SCONTO DEL 10%

Realizzazione laghetti




da giardino su misura

rivista vivi consapevole

DA SETTEMBRE TROVI IN NEGOZIO
LA NUOVA LINEA DI MANGIMI

DA SETTEMBRE TROVI LA NUOVA
LINEA
DI MANGIMI DI QUALITA'!

PRATIKO 3.0 SUPER SILENT

FILTRO ESTERNO

IN VENDITA DA NOI

AQUAEL FILTRO ESTERNO ULTRA

IN VENDITA DA NOI

RGB VIVID CHIHIROS

SET DI ILLUMINAZIONE A LED

NOVITA'!

PRODOTTI EHEIM DI ALTA QUALITA'

NUOVI ARRIVI!

NUOVI ARRIVI!

LINEA IDROMAX CON LUCE LED DA DA 160 LT E DA 200 LT

I nostri Discus

solo da allevamenti italiani

Hypancistrus zebra

riprodotti in Italia

UNA NUOVA GAMMA DI PRODOTTI

DI ALTA QUALITA' DELLA NEWA

IN ARRIVO

Le piante ossigenanti svolgono un ruolo fondamentale nell’ecosistema di un laghetto. Non solo hanno un effetto estetico, ma contribuiscono anche a mantenere l’acqua pulita e ossigenata, garantendo la sopravvivenza di pesci, piante acquatiche e altri esseri viventi che abitano l’habitat.

Tali piante sono caratterizzate da un rapido tasso di crescita e da una grande densità di foglie, che favorisce la produzione di ossigeno attraverso la fotosintesi. Una delle più diffuse è la Elodea canadensis, una pianta acquatica originaria del Nord America. Questa pianta ha una crescita rapida e produce una grande quantità di ossigeno, aiutando a mantenere i livelli di CO2 sotto controllo.

Un’altra pianta ossigenante molto comune è la Ceratophyllum demersum, nota anche come fanerogama a foglia sottile. Questa pianta ha foglie molto fini che galleggiano sulla superficie dell’acqua, contribuendo a produrre ossigeno e fornendo un rifugio ideale per i pesci. Inoltre, la sua rapida crescita aiuta a prevenire la proliferazione di alghe indesiderate e a mantenere l’ambiente nel laghetto pulito e privo di alghe.

Le piante ossigenanti non solo forniscono ossigeno, ma assorbono anche sostanze nutritive in eccesso, come fosfati e nitrati, che altrimenti potrebbero causare fioriture di alghe nocive. Questo processo, noto come assorbimento dei nutrienti, è essenziale per il mantenimento di un equilibrio ecologico sano all’interno del laghetto.

Oltre alle piante sopra menzionate, ci sono molte altre varietà di piante ossigenanti che possono essere utilizzate in laghetti. Ad esempio, l’Eleocharis acicularis, conosciuta anche come spiga d’acqua, è una pianta erbacea con foglie sottili e filiformi che si estendono sull’acqua, contribuendo a filtrarla e a migliorarne la qualità.

Anche la Ludwigia palustris, una pianta acquatica che cresce in modo verticale con foglie rosse, può essere utilizzata come pianta ossigenante in laghetti. Le sue radici aiutano a fissare il suolo, stabilizzando l’habitat e fornendo un ambiente ideale per i vari organismi che vivono nel laghetto.

Le piante ossigenanti sono fondamentali per mantenere l’equilibrio ecologico in un laghetto. Non solo forniscono ossigeno vitale per la sopravvivenza delle piante acquatiche e dei pesci, ma contribuiscono anche a mantenere l’acqua pulita e priva di alghe nocive. Scegliere le piante ossigenanti giuste per il proprio laghetto è essenziale per mantenere un ambiente sano e in armonia con la natura.